faq

FAQ

IMPORTANTE - Tutte le domande non incluse nella FAQ necessitano l'intervento di un tecnico autorizzato. Si rivolga quindi al Servizio Post-Vendita del suo rivenditore, che le indicherà il processo da seguire.

Negozi di cantinette

Dove posso trovare le cantinette Avintage?
- Segua le indicazioni presenti sul sito di Avintage, nella sezione distributori.

Dove posso vedere le cantinette Avintage?
- Non vendiamo i nostri prodotti direttamente presso i privati, bensì attraverso una rete di distributori professionali o dei partner costruttori/progettisti di cucine. Le cantinette per vini Avintage sono esposte nel reparto grandi elettrodomestici presso i nostri distributori oppure sono direttamente integrate o inserite nei modelli di esposizione presso i costruttori/progettisti di cucine. Ciononostante la gestione dei modelli esposti e dello stock dei nostri clienti non è di nostra responsabilità. Tutte le schede prodotto sono scaricabili sul sito di Avintage.

Negozi di accessori e pezzi di ricambio

Dove posso trovare le pietre laviche, i cassetti, il filtro ai carboni attivi o altri pezzi di ricambio per la mia cantinetta?
- Gli accessori sono disponibili su ordinazione presso il nostro Servizio Post-Vendita.
- Potrà anche personalizzare la sua cantinetta con degli accessori in vendita presso il suo rivenditore o su www.vinokado.com.

Per quanto tempo sono disponibili i pezzi di ricambio?
- I pezzi di ricambio delle nostre cantinette sono disponibili per 5 anni.

Come posso ordinare dei pezzi di ricambio e a chi posso sottoporre delle domande tecniche?
- Per maggiori informazioni consulti il sito del nostro partner www.interfroidservices.fr oppure contatti il loro servizio informazioni all'indirizzo piecesdetachees@interfroidservices.fr.
- Per eventuali domande tecniche può contattare il numero +33 8 21 21 84 49.

Quantità di bottiglie caricate

Perché la capacità della mia cantinetta non corrisponde a quella annunciata nella descrizione?
- Le capacità da noi indicate sono il risultato di test effettuati con una bottiglia standard di tipo Bordeaux "tradizione da 75 cl". È quindi probabile che la capacità finale sia inferiore a quella annunciata. Per esempio, riempiendo la cantinetta esclusivamente con bottiglie di vino di Borgogna da 75 cl, la capacità risulterà inferiore di circa il 30% rispetto a quanto annunciato nella descrizione. Anche l'aumento del numero di cassetti riduce la capacità massima indicata.

Quale metodo devo impiegare per conservare il massimo numero di bottiglie nella mia cantinetta?
- Suddivida le bottiglie per tipo, impilandole con il fondo della bottiglia rivolto verso il fondo della cantinetta sulla fila di base (staccati dalla parete) e al rovescio sulla fila frontale (a seconda del modello). Moduli i cassetti a seconda delle dimensioni della sua cantinetta e della forma delle sue bottiglie.
- Testa-piedi o collo a collo (a seconda del modello). Riponga le bottiglie a seconda della loro forma e della loro lunghezza, mettendo sulla base dei grandi vini che devono invecchiare per lungo tempo.

Cassetti scorrevoli

Posso aggiungere dei cassetti scorrevoli?
- I binari e i cassetti sono disponibili su ordinazione presso il suo Servizio Post-Vendita o sul sito www.vinokado.com.
- I binari cod. RAILV3 sono adattabili ai cassetti COLLECTOR, PREMIUM e CLASSIQUE 2/62.

Aggiunta di cassetti

Posso aggiungere dei cassetti per aumentare la capacità della mia cantinetta?
- Sì, ma sappia che ogni cassetto supplementare prenderà il posto di una fila di bottiglie, riducendo quindi la capacità di stoccaggio.
- I cassetti sono disponibili su ordinazione presso il suo Servizio Post-Vendita o sul sito www.vinokado.com.

Livello di umidità troppo basso

Qual è il livello medio di umidità necessario?
- Una vera cantinetta per vini deve essere imperativamente realizzata per garantire costantemente un livello di umidità medio compreso tra 50% e 75%.

Un livello di umidità troppo basso può danneggiare il mio vino?
- Non si preoccupi, questo fenomeno ha un'incidenza minima sul vino, ma il tappo rischierà di seccarsi. Contatti il suo Servizio Post-Vendita qualora il livello di umidità rimanesse basso.

Da quando ho questa cantinetta?
- Verifichi che il filtro ai carboni attivi non sia troppo vecchio (più di 1 anno). Qualora non lo avesse cambiato da 1 anno, la invitiamo ad acquistare un nuovo filtro ai carboni attivi presso il suo rivenditore di fiducia o su www.vinokado.com per sostituire il vecchio filtro.

Quanti controlli sono stati eseguiti? Con quale tipo di apparecchio?
- Un controllo al giorno non è sufficiente (fluttuazioni costanti). Effettui mediamente 1 controllo all'ora per 24 ore.
- Verifichi l'affidabilità e la precisione dell'igrometro. Utilizzi preferibilmente un igrometro elettronico mini e maxi con display separato. Qualora la sua cantinetta disponesse di un indicatore dell'umidità, non esiti a utilizzarlo.

Qual è la posizione del termostato? Qual è la temperatura nella cantinetta?
- Più la temperatura della cantinetta sarà elevata e più sarà elevato il livello di umidità registrato.
- Verifichi che la guarnizione non sia rovinata e che permetta una chiusura assolutamente ermetica della sua cantinetta.

Dove si trova la mia cantinetta?
- Se la cantinetta si trova in una stanza chiusa, arieggi spesso il locale.
- Se la cantinetta si trova in una stanza non riscaldata, in un certo periodo dell'anno (principalmente in primavera o in autunno) la sua cantinetta si metterà in stand-by e le spie verde e rossa si spegneranno. Questo fenomeno è normale, in quanto la temperatura ambientale è uguale alla temperatura necessaria alla sua cantinetta e anche il livello di umidità si adatterà a quello della stanza. La cantinetta si attiverà quando ci saranno +/-2°C di differenza tra le 2 temperature (ambientale e configurata).

Se il livello di umidità risultasse troppo basso:
- Aggiunga una scodella d'acqua all'interno della cantinetta e aspetti che evapori completamente, in modo da fare risalire il livello di umidità.

Livello di umidità troppo alto

Qual è il livello medio di umidità necessario?
- Una vera cantinetta per vini deve essere imperativamente realizzata per garantire costantemente un livello di umidità medio compreso tra 50% e 75%.

Un livello di umidità troppo alto può danneggiare il mio vino?
- Innanzitutto non si preoccupi: questo fenomeno ha un'incidenza minima sul vino. La cosa peggiore che possa capitare è che si scollino le etichette. In commercio si trovano degli spray protettivi per le etichette. Contatti il suo Servizio Post-Vendita qualora il livello di umidità rimanesse alto.

Da quando ho questa cantinetta?
- Verifichi che il filtro ai carboni attivi non sia troppo vecchio (più di 1 anno). Qualora non lo avesse cambiato da 1 anno, la invitiamo ad acquistare un nuovo filtro ai carboni attivi presso il suo rivenditore di fiducia o su www.vinokado.com per sostituire il vecchio filtro.

Quanti controlli sono stati eseguiti? Con quale tipo di apparecchio?
- Un controllo al giorno non è sufficiente (fluttuazioni costanti). Effettui mediamente 1 controllo all'ora per 24 ore.
- Verifichi l'affidabilità e la precisione dell'igrometro. Utilizzi preferibilmente un igrometro elettronico mini e maxi con display separato. Qualora la sua cantinetta disponesse di un indicatore dell'umidità, non esiti a utilizzarlo.

Qual è la posizione del termostato? Qual è la temperatura nella cantinetta?
- Più la temperatura della cantinetta sarà elevata e più sarà elevato il livello di umidità registrato.
- Verifichi che la guarnizione non sia rovinata e che permetta una chiusura assolutamente ermetica della sua cantinetta.

Dove si trova la mia cantinetta?
- Se la cantinetta si trova in una stanza chiusa, arieggi spesso il locale.
- Se la cantinetta si trova in una stanza non riscaldata, in un certo periodo dell'anno (principalmente in primavera o in autunno) la sua cantinetta si metterà in stand-by e le spie verde e rossa si spegneranno. Questo fenomeno è normale, in quanto la temperatura ambientale è uguale alla temperatura necessaria alla sua cantinetta e anche il livello di umidità si adatterà a quello della stanza. La cantinetta si attiverà quando ci saranno +/-2°C di differenza tra le 2 temperature (ambientale e configurata).

Qualora avesse aggiunto una scodella d'acqua:
- Tolga l'acqua precedentemente aggiunta nella sua cantinetta e aspetti che il livello di umidità si abbassi.

Variazione della temperatura

La temperatura della cantinetta cambia in continuazione. È normale?
- Sì, cambia a seconda del ciclo del compressore (o del sistema invernale). La temperatura media del liquido può mantenersi attraverso delle leggere variazioni della temperatura (sul breve periodo).
- Per quanto riguarda la temperatura, il display digitale è un semplice indicatore della temperatura ambientale dell'aria all'interno del tino e non un termometro che permette di conoscere la temperatura del vino all'interno della bottiglia. Può quindi esserci una differenza di +/-2°C. Per via della massa inerte del liquido, la temperatura del vino varia 10 volte meno rispetto alla temperatura dell'aria che lo circonda.

Temperatura troppo bassa

Come posso essere certo che la temperatura non sia troppo bassa?
- La soluzione più pratica consiste nell'inserire un termometro a immersione (ad esempio come quello per le piscine) in una bottiglia in vetro piena d'acqua, in modo da conoscere l'esatta temperatura del liquido. Il controllo deve essere effettuato dopo 24 ore di funzionamento. In questo modo potrà valutare il corretto funzionamento della sua cantinetta. Qualora la differenza fosse elevata, contatti il suo Servizio Post-Vendita. La posa di un registratore è riservata ai tecnici.

Verifichi la posizione del termostato:
- Aumenti la temperatura (veda le istruzioni).

La porta non è chiusa bene:
- Verifichi che una bottiglia non blocchi la chiusura della porta.
- Verifichi la regolazione della cantinetta.
- Formazione di ghiaccio all'interno: scolleghi l'apparecchio e lasci sbrinare (veda il capitolo 1.12 GHIACCIO NELLA CANTINETTA). Se il fenomeno persiste, contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Verifichi il compressore:
- Verifichi che non giri in continuazione. Se così fosse, scolleghi la cantinetta e contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Temperatura troppo alta

Come posso essere certo che la temperatura non sia troppo alta?
- La soluzione più pratica consiste nell'inserire un termometro a immersione (ad esempio come quello per le piscine) in una bottiglia in vetro piena d'acqua, in modo da conoscere l'esatta temperatura del liquido. Il controllo deve essere effettuato dopo 24 ore di funzionamento. In questo modo potrà valutare il corretto funzionamento della sua cantinetta. Qualora la differenza fosse elevata, contatti il suo Servizio Post-Vendita. La posa di un registratore è riservata ai tecnici.

Verifichi la posizione del termostato:
- Abbassi la temperatura (veda le istruzioni).

La porta non è chiusa bene:
- Verifichi che una bottiglia non blocchi la chiusura della porta.
- Verifichi la regolazione della cantinetta.

Verifichi il compressore:
- Verifichi che non giri in continuazione. Se così fosse, scolleghi la cantinetta e contatti il suo Servizio Post-Vendita.

La regolazione della sua cantinetta è meccanica:
- Si ricordi che tra la temperatura desiderata e quella indicata sul display può esserci una differenza di +/-2°C .

Cantinette per vini silenziose

È normale che la cantinetta sia completamente silenziosa?
- Sì, se la cantinetta si trova in una stanza non riscaldata, in un certo periodo dell'anno (principalmente in primavera o in autunno) la sua cantinetta si metterà in stand-by e le spie verde e rossa si spegneranno. Questo fenomeno è normale, in quanto la temperatura ambientale è uguale alla temperatura necessaria alla sua cantinetta e anche il livello di umidità si adatterà a quello della stanza. La cantinetta si attiverà quando ci saranno +/-2°C di differenza tra le 2 temperature (ambientale e configurata).
- Se la temperatura ambientale della stanza in cui si trova la cantinetta per vini è inferiore o uguale a 12°C (+/-2°C). Solo il compressore fa rumore e questo produce esclusivamente aria fredda. È quindi normale che non faccia rumore in queste condizioni ambientali, dato che la cantinetta non ha bisogno di essere raffreddata.
- Se la temperatura ambientale è costantemente inferiore a 9°C si attiva il circuito caldo (spia rossa/arancione accesa, a seconda del modello) e il riscaldamento è garantito da una resistenza. L'apparecchio è quindi completamente silenzioso.

Odori, muffe, etichette che si staccano

Cosa provoca i cattivi odori, le muffe e lo scollarsi delle etichette?
- Un livello di umidità troppo elevato (veda il capitolo 1.2 LIVELLO DI UMIDITÀ TROPPO ALTO).
- Un filtro ai carboni attivi saturo: lo cambi una volta all'anno. Potrà acquistarlo presso il suo rivenditore di fiducia o su www.vinokado.com.
- Un locale non arieggiato a sufficienza.
- Una manutenzione classica della cantinetta non effettuata periodicamente. Per questo le consigliamo di pulire l'interno e l'esterno (davanti, sopra e sui lati) regolarmente e prima del primo utilizzo utilizzando un mix di acqua tiepida e detergente delicato. Risciacqui con acqua pulita e lasci asciugare completamente prima di ricollegare la spina elettrica. Non utilizzi solventi né agenti abrasivi.
- Verifichi che le bottiglie non siano in contatto diretto con la parete di fondo della cantinetta.

Acqua sul fondo del tino

Da quando ha questa cantinetta?
- Verifichi che il filtro ai carboni attivi non sia troppo vecchio (più di 1 anno).

Lo scolo non è intasato?
- Il foro di evacuazione che si trova nel canaletto sul fondo della sua cantinetta non deve essere ostruito, in modo che l'acqua possa scolare normalmente dietro alla cantinetta, finendo in un recipiente in plastica che si trova sopra al compressore. Non dovrà svuotare tale contenitore, in quanto il calore del compressore farà evaporare l'acqua in esso contenuta.

L'apparecchio è ben posizionato?
- È importante inclinare leggermente la cantinetta all'indietro (con i piedini sotto alla cantinetta) per obbligare l'acqua a finire nel foro di evacuazione anziché nella parte bassa della cantinetta, il che potrebbe danneggiare i suoi vini. Qualora l'acqua continuasse ad accumularsi sul fondo del tino, contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Sistema invernale

Che cos'è il sistema/kit invernale (a seconda del modello) e come funziona?
- Il kit invernale è un sistema antigelo che permette alla cantinetta di funzionare in un ambiente con una temperatura compresa tra 0°C e 32°C. Una sonda posta all'esterno dell'apparecchio attiva una resistenza elettrica qualora la temperatura della stanza sia compresa tra 4°C e 8°C (a seconda del modello). Questa resistenza è a bassa potenza, in modo da evitare un brusco aumento della temperatura e da limitare un rapido cambiamento della temperatura del vino nonché gli shock termici che possono pregiudicarne la conservazione.
- Il sistema è impostato per default in fabbrica: si attiva quando la temperatura interna della cantinetta raggiunge i 9°C. L'utente non può modificare tale configurazione, tranne nel caso dei modelli della gamma AVINTAGE™ dotati del sistema di controllo elettronico INTELITHERM (veda le apposite istruzioni).
- Si ricordi che se la temperatura ambientale è compresa tra 8°C e 10°C il sistema invernale non si attiverà.

La cantinetta non fa più rumore:
- È normale, il kit invernale funziona con una resistenza silenziosa.

Cosa indica l'accensione della spia rossa/arancione?
- Il circuito caldo è in funzione, riscaldamento in corso.

Cosa indica lo spegnimento della spia rossa/arancione?
- È normale, il circuito caldo funziona per intermittenza termostatica.

Come posso essere sicuro del buon funzionamento del sistema invernale?
- Innanzitutto si assicuri che la temperatura ambientale della cantinetta sia inferiore a 8°C e che non abbia gelato.
- Controlli la temperatura esterna e quella interna. Se la temperatura interna è più alta, significa che il riscaldamento è in funzione: la resistenza è poco potente per evitare gli shock termici e per portare la temperatura interna al livello giusto (12°C +/-2°C).
- Eviti di aprire la porta troppo spesso in quanto causa una dispersione di energia.

Rumori e colpi

Sento dei rumori legati al circolo del gas nelle tubazioni. È normale?
- Dei rumori classici di espansione del gas tipo gorgoglii sono tipici degli apparecchi refrigeranti a compressione e possono quindi verificarsi. Questo è normale

Filtro ai carboni attivi

Con quale frequenza devo cambiare il filtro ai carboni attivi?
- La invitiamo a cambiare il suo filtro ai carboni attivi 1 volta all'anno. Potrà acquistarlo presso il suo rivenditore di fiducia o su www.vinokado.com.

Qual è la procedura per cambiare il filtro ai carboni attivi?
- Lo spinga dall'interno verso l'esterno o viceversa, a seconda di come è stato installato in fabbrica (verso il lato più largo).
- Qualora avesse delle difficoltà nel ritirare il filtro, ci picchietti sopra un po' per separarlo dall'isolante.

In quale senso devo metterlo?
- Il suo filtro ai carboni attivi deve essere inserito come indicato nelle istruzioni. La invitiamo a osservare bene come è installato il suo filtro prima di rimuoverlo e di cambiarlo.

Ghiaccio nella cantinetta

C'è del ghiaccio sul fondo della cantinetta. È normale?
- Nel periodo di raffreddamento della cantinetta può formarsi della brina. Allo spegnimento del compressore, la brina si scioglie e delle goccioline restano attaccate alla parete. Questo è normale.
- Si assicuri che la porta sia ben chiusa.
- Verifichi che il compressore non giri in continuazione. Se così fosse, scolleghi la cantinetta e contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Si è formato uno strato di ghiaccio tra la parete di fondo e le bottiglie. Cosa devo fare?
- Lasci qualche centimetro di spazio tra le bottiglie o i cassetti e il fondo della cantinetta.
- Qualora si formasse un blocco di ghiaccio e persistesse, contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Il compressore non funziona in continuazione

È normale che il compressore della mia cantinetta non funzioni in continuazione?
- È assolutamente normale che il compressore non funzioni in continuazione. La durata del ciclo di raffreddamento dipende dalla temperatura impostata e dalla temperatura ambientale. Di conseguenza, un ciclo di raffreddamento sarà più lungo se la temperatura ambientale è decisamente più elevata rispetto alla temperatura impostata e sarà più breve se la differenza tra le due temperature è minore. Può avere un ciclo di raffreddamento di 30 minuti o di diverse ore.

È normale che il compressore si attivi con regolarità?
- La durata del ciclo di raffreddamento dipende dalla temperatura impostata e dalla temperatura ambientale. Verifichi i seguenti elementi prima di fare intervenire un tecnico:
- È stata inserita una grande quantità di bottiglie nella cantinetta.
- La cantinetta viene aperta molto spesso.
- La porta non è chiusa bene.
- La guarnizione della porta non è a tenuta stagna.
- In caso di dubbi, contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Messaggio di errore

Cosa fare in caso di messaggio di errore.
- Qualora dovesse apparire un messaggio di errore, la invitiamo a contattare il suo Servizio Post-Vendita.
- Potrà anche consultare il sito del nostro partner www.interfroidservices.fr, dove potrà informarsi sui codici errori attraverso tutta la documentazione tecnica.

Livello di umidità troppo basso

Qual è il livello medio di umidità necessario?
- Una vera cantinetta per vini deve essere imperativamente realizzata per garantire costantemente un livello di umidità medio compreso tra 50% e 75%.

Un livello di umidità troppo basso può danneggiare il mio vino?
- Non si preoccupi, questo fenomeno ha un'incidenza minima sul vino, ma il tappo rischia di seccarsi. Contatti il suo Servizio Post-Vendita qualora il livello di umidità rimanesse basso.

Da quando ho questa cantinetta?
- Verifichi che il filtro ai carboni attivi non sia troppo vecchio (più di 1 anno). Qualora non lo avesse cambiato da 1 anno, la invitiamo ad acquistare un nuovo filtro ai carboni attivi presso il suo rivenditore di fiducia o su www.vinokado.com per sostituire il vecchio filtro.

Quanti controlli sono stati eseguiti? Con quale tipo di apparecchio?
- Un controllo al giorno non è sufficiente (fluttuazioni costanti). Effettui mediamente 1 controllo all'ora per 24 ore.
- Verifichi l'affidabilità e la precisione dell'igrometro. Utilizzi preferibilmente un igrometro elettronico mini e maxi con display separato. Qualora la sua cantinetta disponesse di un indicatore dell'umidità, non esiti a utilizzarlo.

Qual è la posizione del termostato? Qual è la temperatura nella parte alta e bassa della cantinetta?
- Più la temperatura della cantinetta sarà elevata e più sarà elevato il livello di umidità registrato.
- Verifichi che la guarnizione non sia rovinata e che permetta una chiusura assolutamente ermetica della sua cantinetta.

Dove si trova la mia cantinetta?
- Se la cantinetta si trova in una stanza chiusa, arieggi spesso il locale.

Al primo utilizzo, nei periodi più asciutti dell'anno e durante l'attivazione del sistema invernale:
- Inumidisca le pietre laviche. È necessario disporle in basso, sul gradino del compressore, lungo il canale di scolo e facendo attenzione a non bloccare il canaletto di scarico. Potrà anche disporle all'interno di una scatola appositamente concepita per questo scopo.

Livello di umidità troppo alto

Qual è il livello medio di umidità necessario?
- Una vera cantinetta per vini deve essere imperativamente realizzata per garantire costantemente un livello di umidità medio compreso tra 50% e 75%.

Un livello di umidità troppo alto può danneggiare il mio vino?
- Innanzitutto non si preoccupi: questo fenomeno ha un'incidenza minima sul vino. La cosa peggiore che possa capitare è che si scollino le etichette. In commercio si trovano degli spray protettivi per le etichette. Contatti il suo Servizio Post-Vendita qualora il livello di umidità rimanesse alto.

Da quando ho questa cantinetta?
- Verifichi che il filtro ai carboni attivi non sia troppo vecchio (più di 1 anno). Qualora non lo avesse cambiato da 1 anno, la invitiamo ad acquistare un nuovo filtro ai carboni attivi presso il suo rivenditore di fiducia o su www.vinokado.com per sostituire il vecchio filtro.

Quanti controlli sono stati eseguiti? Con quale tipo di apparecchio?
- Un controllo al giorno non è sufficiente (fluttuazioni costanti). Effettui mediamente 1 controllo all'ora per 24 ore.
- Verifichi l'affidabilità e la precisione dell'igrometro. Utilizzi preferibilmente un igrometro elettronico mini e maxi con display separato. Qualora la sua cantinetta disponesse di un indicatore dell'umidità, non esiti a utilizzarlo.

Qual è la posizione del termostato? Qual è la temperatura nella parte alta e bassa della cantinetta?
- Più la temperatura della cantinetta sarà elevata e più sarà elevato il livello di umidità registrato.
- Verifichi che la guarnizione non sia rovinata e che permetta una chiusura assolutamente ermetica della sua cantinetta.

Dove si trova la mia cantinetta?
- Se la cantinetta si trova in una stanza chiusa, arieggi spesso il locale.

Variazione della temperatura

La temperatura della cantinetta cambia in continuazione. È normale?
- Sì, cambia a seconda del ciclo del compressore (o del sistema invernale). La temperatura media del liquido può mantenersi attraverso delle leggere variazioni della temperatura (sul breve periodo).
- Per quanto riguarda la temperatura, il display digitale è un semplice indicatore della temperatura ambientale dell'aria all'interno del tino e non un termometro che permette di conoscere la temperatura del vino all'interno della bottiglia. Può quindi esserci una differenza di +/-2°C. Per via della massa inerte del liquido, la temperatura del vino varia 10 volte meno rispetto alla temperatura dell'aria che lo circonda.

Temperatura troppo bassa

Come posso essere certo che la temperatura non sia troppo bassa?
- La soluzione più pratica consiste nell'inserire un termometro a immersione (ad esempio come quello per le piscine) in una bottiglia in vetro piena d'acqua, in modo da conoscere l'esatta temperatura del liquido. Il controllo deve essere effettuato dopo 24 ore di funzionamento. In questo modo potrà valutare il corretto funzionamento della sua cantinetta. Qualora la differenza fosse elevata, contatti il suo Servizio Post-Vendita. La posa di un registratore è riservata ai tecnici.

Verifichi la posizione del termostato:
- Aumenti la temperatura (veda le istruzioni).

La porta non è chiusa bene:
- Verifichi che una bottiglia non blocchi la chiusura della porta.
- Verifichi la regolazione della cantinetta.
- Formazione di ghiaccio all'interno: scolleghi l'apparecchio e lasci sbrinare (veda il capitolo 1.12 GHIACCIO NELLA CANTINETTA). Se il fenomeno persiste, contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Verifichi il compressore:
- Verifichi che non giri in continuazione. Se così fosse, scolleghi la cantinetta e contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Temperatura troppo alta

Come posso essere certo che la temperatura non sia troppo alta?
- La soluzione più pratica consiste nell'inserire un termometro a immersione (ad esempio come quello per le piscine) in una bottiglia in vetro piena d'acqua, in modo da conoscere l'esatta temperatura del liquido. Il controllo deve essere effettuato dopo 24 ore di funzionamento. In questo modo potrà valutare il corretto funzionamento della sua cantinetta. Qualora la differenza fosse elevata, contatti il suo Servizio Post-Vendita. La posa di un registratore è riservata ai tecnici.

Verifichi la posizione del termostato:
- Abbassi la temperatura (veda le istruzioni).

La porta non è chiusa bene:
- Verifichi che una bottiglia non blocchi la chiusura della porta.
- Verifichi la regolazione della cantinetta.

Verifichi il compressore:
- Verifichi che non giri in continuazione. Se così fosse, scolleghi la cantinetta e contatti il suo Servizio Post-Vendita.

La regolazione della sua cantinetta è meccanica:
- Si ricordi che tra la temperatura desiderata e quella indicata sul display può esserci una differenza di +/-2°C .

Temperatura identica sia in alto che in basso

Il fatto che la temperatura sia la medesima su tutti i cassetti va considerato come un guasto?
- No, non in caso di temperature comprese tra 10°C e 14°C, quindi con il compressore spento, o qualora il kit invernale sia in funzione in quanto la sua resistenza, che si trova nella parte bassa dell'apparecchio, genera attraverso un fenomeno naturale di convezione (dato che l'aria calda è più leggera di quella fredda) un leggero brassage del tino, che elimina temporaneamente l'abituale differenza di temperatura impostata a seconda del ripiano. Non appena il compressore ricomincerà a raffreddare la cantinetta, le diverse zone di temperatura verranno riattivate automaticamente.

Cantinette per vini silenziose

È normale che la mia cantinetta sia completamente silenziosa?
- Sì, se la cantinetta si trova in una stanza non riscaldata, in un certo periodo dell'anno (principalmente in primavera o in autunno) la sua cantinetta si metterà in stand-by. Questo fenomeno è normale, in quanto la temperatura ambientale è uguale alla temperatura necessaria alla sua cantinetta e anche il livello di umidità si adatterà a quello della stanza. La cantinetta si attiverà quando ci saranno +/-2°C di differenza tra le 2 temperature (ambientale e configurata).
- Se la temperatura ambientale della stanza in cui si trova la cantinetta per vini è inferiore o uguale a 12°C (+/-2°C). Solo il compressore fa rumore e questo produce esclusivamente aria fredda. È quindi normale che non faccia rumore in queste condizioni ambientali, dato che la cantinetta non ha bisogno di essere raffreddata.
- Se la temperatura ambientale è costantemente inferiore a 9°C si attiva il circuito caldo e il riscaldamento è garantito da una resistenza. L'apparecchio è quindi completamente silenzioso.

Simboli con i fiocchi di neve

Non c'è da preoccuparsi qualora apparissero i seguenti simboli (a seconda del modello):
- Fiocco di neve lampeggiante = la cantinetta ha bisogno di freddo e presto si avvierà.
- Fiocco di neve fisso = il compressore è in funzione, quindi la cantinetta si sta raffreddando.
- Riscaldamento fisso = la cantinetta si sta riscaldando in quanto la temperatura interna è troppo bassa (generalmente avviene in inverno).

Odori, muffe, etichette che si staccano

Cosa provoca i cattivi odori, le muffe e lo scollarsi delle etichette?
- Un livello di umidità troppo elevato (veda il capitolo 2.2 LIVELLO DI UMIDITÀ TROPPO ALTO)
- Un filtro ai carboni attivi saturo: lo cambi una volta all'anno. Potrà acquistarlo presso il suo rivenditore di fiducia o su www.vinokado.com.
- Un locale non arieggiato a sufficienza.
- Una manutenzione classica della cantinetta non effettuata periodicamente. Per questo le consigliamo di pulire l'interno e l'esterno (davanti, sopra e sui lati) regolarmente e prima del primo utilizzo utilizzando un mix di acqua tiepida e detergente delicato. Risciacqui con acqua pulita e lasci asciugare completamente prima di ricollegare la spina elettrica. Non utilizzi solventi né agenti abrasivi.
- Verifichi che le bottiglie non siano in contatto diretto con la parete di fondo della cantinetta.

Acqua sul fondo del tino

Da quando ha questa cantinetta?
- Verifichi che il filtro ai carboni attivi non sia troppo vecchio (più di 1 anno).

Lo scolo non è intasato?
- Il foro di evacuazione che si trova nel canaletto sul fondo della sua cantinetta non deve essere ostruito, in modo che l'acqua possa scolare normalmente dietro alla cantinetta, finendo in un recipiente in plastica che si trova sopra al compressore. Non dovrà svuotare tale contenitore, in quanto il calore del compressore farà evaporare l'acqua in esso contenuta.

L'apparecchio è ben posizionato?
- È importante inclinare leggermente la cantinetta all'indietro (con i piedini sotto alla cantinetta) per obbligare l'acqua a finire nel foro di evacuazione anziché nella parte bassa della cantinetta, il che potrebbe danneggiare i suoi vini. Qualora l'acqua continuasse ad accumularsi sul fondo del tino, contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Sistema invernale

Che cos'è il sistema/kit invernale (a seconda del modello) e come funziona?
- Il kit invernale è un sistema antigelo che permette alla cantinetta di funzionare in un ambiente con una temperatura compresa tra 0°C e 32°C. Una sonda posta all'esterno dell'apparecchio attiva una resistenza elettrica qualora la temperatura della stanza sia compresa tra 4°C e 8°C (a seconda del modello). Questa resistenza è a bassa potenza, in modo da evitare un brusco aumento della temperatura e da limitare un rapido cambiamento della temperatura del vino nonché gli shock termici che possono pregiudicarne la conservazione.
- Il sistema è impostato per default in fabbrica: si attiva esclusivamente quando la temperatura interna della parte alta della cantinetta raggiunge i 9°C. L'utente non può modificare tale configurazione.
- Si ricordi che se la temperatura ambientale è compresa tra 8°C e 10°C il sistema invernale non si attiverà.

La cantinetta non fa più rumore:
- È normale, il kit invernale funziona con una resistenza silenziosa.

Come posso essere sicuro del buon funzionamento del sistema invernale?
- Innanzitutto si assicuri che la temperatura ambientale della cantinetta sia inferiore a 8°C e che non abbia gelato.
- Controlli la temperatura esterna e quella interna. Se la temperatura interna è più alta, significa che il riscaldamento è in funzione: la resistenza è poco potente per evitare gli shock termici e per portare la temperatura interna al livello giusto.
- Mentre il kit invernale è in funzione, le diverse zone di temperatura sono temporaneamente sospese e la temperatura si omogeneizza intorno ai 12°C +/-2°C. La sua resistenza, che si trova nella parte bassa dell'apparecchio, genera attraverso un fenomeno naturale di convezione (dato che l'aria calda è più leggera di quella fredda) un leggero brassage del tino, che elimina temporaneamente l'abituale differenza di temperatura impostata a seconda del ripiano. Non appena il compressore ricomincerà a raffreddare la cantinetta, le diverse zone di temperatura verranno riattivate automaticamente.

Rumori e colpi

Sento dei rumori legati al circolo del gas nelle tubazioni. È normale?
- Dei rumori classici di espansione del gas tipo gorgoglii sono tipici degli apparecchi refrigeranti a compressione e possono quindi verificarsi. Questo è normale.

Filtro ai carboni attivi

Con quale frequenza devo cambiare il filtro ai carboni attivi?
- La invitiamo a cambiare il suo filtro ai carboni attivi 1 volta all'anno. Potrà acquistarlo presso il suo rivenditore di fiducia o su www.vinokado.com.

Quanti filtri ai carboni attivi sono presenti nella mia cantinetta per vini?
- Verifichi il numero di serie: fino al 412 due filtri (1 in alto e 1 in basso), dopo questo numero di serie solo un filtro ai carboni attivi, posto nella parte alta della cantinetta.
- È/Sono visibile/i sulla parte in alto a sinistra (e in basso se ce ne sono due) della parte posteriore dell'apparecchio (elemento in plastica nera rotonda). Visto/i dall'interno, è/sono nascosto/i dalla protezione dell'evaporatore che si trova sul lato destro.

Qual è la procedura per cambiare il filtro ai carboni attivi?
- Lo spinga dall'interno verso l'esterno o viceversa, a seconda di come è stato installato in fabbrica (verso il lato più largo).
- Qualora avesse delle difficoltà nel ritirare il filtro, ci picchietti sopra un po' per separarlo dall'isolante.

In quale senso devo metterlo?
- Il suo filtro ai carboni attivi deve essere inserito come indicato nelle istruzioni. La invitiamo a osservare bene come è installato il suo filtro prima di rimuoverlo e di cambiarlo.

Ghiaccio nella cantinetta

C'è del ghiaccio sul fondo della cantinetta. È normale?
- Nel periodo di raffreddamento della cantinetta può formarsi della brina. Allo spegnimento del compressore, la brina si scioglie e delle goccioline restano attaccate alla parete. Questo è normale
- Si assicuri che la porta sia ben chiusa.
- Verifichi che il compressore non giri in continuazione. Se così fosse, scolleghi la cantinetta e contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Si è formato uno strato di ghiaccio tra la parete di fondo e le bottiglie. Cosa devo fare?
- Lasci qualche centimetro di spazio tra le bottiglie o i cassetti e il fondo della cantinetta.
- Qualora si formasse un blocco di ghiaccio e persistesse, contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Pietre laviche

Dove devo posizionare le pietre laviche?
- È necessario disporle in basso, sul gradino del compressore, lungo il canale di scolo e facendo attenzione a non bloccare il canaletto di scarico.
- Potrà anche disporle all'interno di una scatola appositamente concepita per questo scopo.

Devo inumidirle costantemente?
- No, solo al primo utilizzo, durante l'attivazione del kit invernale (a seconda del modello) e nei periodi più asciutti dell'anno.

Con quale frequenza devo cambiarle e dove posso acquistarle?
- Generalmente ogni 3 o 4 anni, quando diventano friabili e non assorbono più l'umidità.
- Sono disponibili presso il Servizio Post-Vendita del suo rivenditore oppure sul sito www.vinokado.com.

Il compressore non funziona in continuazione.

È normale che il compressore della mia cantinetta non funzioni in continuazione?
- È assolutamente normale che il compressore non funzioni in continuazione. La durata del ciclo di raffreddamento dipende dalla temperatura impostata e dalla temperatura ambientale. Di conseguenza, un ciclo di raffreddamento sarà più lungo se la temperatura ambientale è decisamente più elevata rispetto alla temperatura impostata e sarà più breve se la differenza tra le due temperature è inferiore. Può avere un ciclo di raffreddamento di 30 minuti o di diverse ore.

È normale che il compressore si attivi con regolarità?
- La durata del ciclo di raffreddamento dipende dalla temperatura impostata e dalla temperatura ambientale. Verifichi i seguenti elementi prima di fare intervenire un tecnico:
- È stata inserita una grande quantità di bottiglie nella cantinetta.
- La cantinetta viene aperta spesso.
- La porta non è chiusa bene.
- La guarnizione della porta non è a tenuta stagna.
- In caso di dubbi, contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Messaggio di errore

Cosa fare in caso di messaggio di errore?
- Qualora dovesse apparire un messaggio di errore, la invitiamo a contattare il suo Servizio Post-Vendita.
- Potrà anche consultare il sito del nostro partner www.interfroidservices.fr, dove potrà informarsi sui codici errori attraverso tutta la documentazione tecnica.

Livello di umidità troppo basso

Qual è il livello medio di umidità necessario?
- Una vera cantinetta per vini deve essere imperativamente realizzata per garantire costantemente un livello di umidità medio compreso tra 50% e 75%.

Un livello di umidità troppo basso può danneggiare il mio vino?
- Non si preoccupi, questo fenomeno ha un'incidenza minima sul vino, ma il tappo rischia di seccarsi. Contatti il suo Servizio Post-Vendita qualora il livello di umidità rimanesse basso.

Quanti controlli sono stati eseguiti? Con quale tipo di apparecchio?
- Un controllo al giorno non è sufficiente (fluttuazioni costanti). Effettui mediamente 1 controllo all'ora per 24 ore.
- Verifichi l'affidabilità e la precisione dell'igrometro. Utilizzi preferibilmente un igrometro elettronico mini e maxi con display separato.

Qual è la posizione del termostato? Qual è la temperatura nella cantinetta?
- Più la temperatura della cantinetta sarà elevata e più sarà elevato il livello di umidità registrato.
- Verifichi che la guarnizione non sia rovinata e che permetta una chiusura assolutamente ermetica della sua cantinetta.

Dove si trova la mia cantinetta?
- Se la cantinetta si trova in una stanza chiusa, arieggi spesso il locale.

Come posso aumentare l'umidità nella mia cantinetta?
- Questo non è un modello con un livello di umidità controllato in modo naturale.
- La invitiamo a disporre sempre di uno o più contenitori (a seconda del modello) riempiti d'acqua all'interno della cantinetta o di inserirvi una scodella d'acqua. Aspetti che evapori completamente, in modo da fare risalire il livello di umidità.

Livello di umidità troppo alto

Qual è il livello medio di umidità necessario?
- Una vera cantinetta per vini deve essere imperativamente realizzata per garantire costantemente un livello di umidità medio compreso tra 50% e 75%.

Un livello di umidità troppo alto può danneggiare il mio vino?
- Innanzitutto non si preoccupi: questo fenomeno ha un'incidenza minima sul vino. La cosa peggiore che possa capitare è che si scollino le etichette. In commercio si trovano degli spray protettivi per le etichette. Contatti il suo Servizio Post-Vendita qualora il livello di umidità rimanesse alto.

Quanti controlli sono stati eseguiti? Con quale tipo di apparecchio?
- Un controllo al giorno non è sufficiente (fluttuazioni costanti). Effettui mediamente 1 controllo all'ora per 24 ore.
- Verifichi l'affidabilità e la precisione dell'igrometro. Utilizzi preferibilmente un igrometro elettronico mini e maxi con display separato. Qual è la posizione del termostato? Qual è la temperatura nella cantinetta?
- Più la temperatura della cantinetta sarà elevata e più sarà elevato il livello di umidità registrato.
- Verifichi che la guarnizione non sia rovinata e che permetta una chiusura assolutamente ermetica della sua cantinetta.

Dove si trova la mia cantinetta?
- Se la cantinetta si trova in una stanza chiusa, arieggi spesso il locale.

Come posso abbassare l'umidità nella mia cantinetta?
- Questo non è un modello con un livello di umidità controllato in modo naturale.
- La invitiamo a non lasciare uno o più contenitori (a seconda del modello) riempiti d'acqua all'interno della cantinetta o a rimuovere la scodella d'acqua che vi avrà inserito.

Temperatura troppo bassa o troppo alta

Posso spostare la mia cantinetta in una stanza non riscaldata?
- No, questi modelli devono essere collocati in una stanza con una temperatura compresa tra 16°C e 32°C (a seconda del modello) in quanto non sono dotati del sistema invernale.

Come posso essere certo che la temperatura non sia troppo bassa o troppo alta?
- La soluzione più pratica consiste nell'inserire un termometro a immersione (ad esempio come quello per le piscine) in una bottiglia in vetro piena d'acqua, in modo da conoscere l'esatta temperatura del liquido. Il controllo deve essere effettuato dopo 24 ore di funzionamento. In questo modo potrà valutare il corretto funzionamento della sua cantinetta. Qualora la differenza fosse elevata, contatti il suo Servizio Post-Vendita. La posa di un registratore è riservata ai tecnici.

Le temperature non corrispondono alle temperature da me impostate:
- Verifichi la configurazione impostata precedentemente.
- Con alcuni modelli a zona doppia è necessario impostare almeno 4°C di differenza tra le due zone al momento della selezione delle temperature (veda le istruzioni).
- Per quanto riguarda la temperatura, il display digitale è un semplice indicatore della temperatura ambientale dell'aria all'interno del tino e non un termometro che permette di conoscere la temperatura del vino all'interno della bottiglia. Può quindi esserci una differenza di +/-2°C. Per via della massa inerte del liquido, la temperatura del vino varia 10 volte meno rispetto alla temperatura dell'aria che lo circonda. Su alcuni modelli l'unità di misura della temperatura può essere espressa in gradi Celsius o Fahrenheit (veda le istruzioni). Verifichi quindi la configurazione del display.

Odori, muffe, etichette che si staccano

Cosa provoca i cattivi odori, le muffe e lo scollarsi delle etichette?
- Un livello di umidità troppo elevato (veda il capitolo 2.2 LIVELLO DI UMIDITÀ TROPPO ALTO).
- Un limitato ricambio d'aria all'apertura della porta per via dell'assenza del filtro ai carboni attivi.
- Un locale non arieggiato a sufficienza.
- Una manutenzione classica della cantinetta non effettuata periodicamente. Per questo le consigliamo di pulire l'interno e l'esterno (davanti, sopra e sui lati) regolarmente e prima del primo utilizzo utilizzando un mix di acqua tiepida e detergente delicato. Risciacqui con acqua pulita e lasci asciugare completamente prima di ricollegare la spina elettrica. Non utilizzi solventi né agenti abrasivi.
- Verifichi che le bottiglie non siano in contatto diretto con la parete di fondo della cantinetta.

Rumori

Sento spesso un rumore simile a un soffio. È normale?
- Le ventole generano un soffio normale, con un'intensità variabile a seconda del modello e del numero di ventole.
- Nel caso di modelli a incasso, verifichi che dei residui dell'imballaggio non tocchino la ventola del condensatore (sulla parte posteriore dell'apparecchio, vicino al compressore), il che potrebbe causare un rumore da sfregamento.

Pareti calde

Le pareti della mia cantinetta sono calde. È normale?
- Sì, il condensatore si trova nell'intercapedine. Si verifica uno scambio di calorie in quanto si estrae il caldo per ottenere del freddo.

Porta reversibile

Posso invertire il senso di apertura della porta della mia cantinetta?
- Sì (a seconda del modello). La invitiamo a leggere le istruzioni della sua cantinetta.

Il compressore non funziona in continuazione.

È normale che il compressore della mia cantinetta non funzioni in continuazione?
- È assolutamente normale che il compressore non funzioni in continuazione. La durata del ciclo di raffreddamento dipende dalla temperatura impostata e dalla temperatura ambientale. Di conseguenza, un ciclo di raffreddamento sarà più lungo se la temperatura ambientale è decisamente più elevata rispetto alla temperatura impostata e sarà più breve se la differenza tra le due temperature è inferiore. Può avere un ciclo di raffreddamento di 30 minuti o di diverse ore.

È normale che il compressore si attivi con regolarità?
- La durata del ciclo di raffreddamento dipende dalla temperatura impostata e dalla temperatura ambientale. Verifichi i seguenti elementi prima di fare intervenire un tecnico:
- È stata inserita una grande quantità di bottiglie nella cantinetta.
- La cantinetta viene aperta spesso.
- La porta non è chiusa bene.
- La guarnizione della porta non è a tenuta stagna.
- In caso di dubbi, contatti il suo Servizio Post-Vendita.

Messaggio di errore

Cosa fare in caso di messaggio di errore?
- Qualora dovesse apparire un messaggio di errore, la invitiamo a contattare il suo Servizio Post-Vendita.
- Potrà anche consultare il sito del nostro partner www.interfroidservices.fr, dove potrà informarsi sui codici errori attraverso tutta la documentazione tecnica.